News CSA Training - CSA Training

Associazione Formatori/DocentiEsperti TecniciOperatori della Sicurezza sul LavoroAziende

Vai ai contenuti

Dal 1°gennaio 2014 la gestione malattia e maternità passa a Inps

CSA Training
Pubblicato da in Imps & Inail · 14 Gennaio 2014

Dal 1°gennaio 2014 la gestione malattia e maternità passa a Inps
Inail e Inps hanno comunicato con rispettive circolari che, ai sensi dell’art.10, comma 3, del decreto legge 28 giugno 2013, n. 76 convertito dalla legge 9 agosto 2013, n. 99, dal 1° gennaio 2014 sarà Inps e non Inail a occuparsi dell’accertamento, della riscossione dei contributi e dell’erogazione delle prestazioni previdenziali malattia, maternità, disabilità e donazione sangue per il personale assicurato ex-Ipsema.
A partire da tale data i contributi per malattia comune e maternità per il comparto lavoro marittimo e aereo dovranno essere versati all’Inps e le denunce delle retribuzioni e delle malattie con la relativa certificazione medica dovranno essere indirizzate alle sedi Inps competenti per territorio.
In questo senso le istanze di servizio dovranno pervenire alle Direzioni provinciali dell’Inps di Napoli, Palermo, Genova e Trieste e Bari che provvederanno alla loro gestione e alla erogazione della relativa prestazione. Saranno coinvolte altresì la Direzione Provinciale di Messina e l’Agenzia di Mazara del Vallo (entrambe a supporto della Direzione provinciale di Palermo), nonché l’Agenzia di Molfetta a supporto della Direzione provinciale di Bari”.

La circolare fornisce quindi istruzioni operative, che prevedono che in una prima fase di gestione siano mantenute le modalità procedurali già in uso presso l’Inail-Settore navigazione. Fornite inoltre istruzioni, dettagliate nei casi particolari, riguardo a datori di lavoro tenuti al versamento dei contributi di malattia e maternità, retribuzione imponibile, adempimenti contributivi e aliquote contributive, modalità di compilazione del flusso UniEmens, prestazioni previdenziali erogate dall’Inps, attività gestite dall’Inail, gestione eventi, strutture territoriali coinvolte, valorizzazione delle attività, formazione, aspetti procedurali e istruzioni contabili.

Gli istituti  comunicano inoltre che al fine di “garantire tempestività e correttezza nell’erogazione delle prestazioni in argomento, entrambi gli Istituti Inps e Inail hanno stabilito di procedere con un congruo periodo di collaborazione operativa e gestionale delle istanze che perverranno anche nel corso del 2014. Ciò premesso, gli eventi verificatisi nel corso del 2013, che richiedono una trattazione anche nel corso del 2014 verranno gestiti dall’Inail fino al 31 dicembre 2013 e successivamente dall’Inps con conseguente trasmissione della relativa documentazione”.




Nessun commento
Torna ai contenuti